Via Costantino 25, 80125 Napoli

istitutocampano@libero.it

+39 081 621225 (Tel/Fax)

Eventi

Napoli 18 novembre 2016

ALLE RADICI DELLA DEMOCRAZIA REPUBBLICANA

 La nascita della Repubblica in Campania

Seminario – Convegno 

in occasione del 70° anniversario (1946-2016)

Liceo Classico Vittorio Emanuele II – NAPOLI

Visualizza il Programma Programma di sala

Dal 16 febbraio presso l’aula magna del Liceo classico Genovesi.

Lezioni dedicate a:

Il Novecento tra letteratura, storia e cinema

Il corso è organizzato dall’Istituto Campano per la storia della Resistenza e da altre associazioni e Istituti di Cultura, nonché patrocinato dalla Direzione scolastica regionale, è rivolto a cittadini democratici, docenti delle scuole superiori e medie, a discenti dell’ultimo anno delle superiori (gruppi o intere classi).

É indispensabile comunicare tempestivamente l’adesione al corso sia nel caso di singoli che di gruppi a fini organizzativi.

Locandina e programma corso

loghi

Istituto Campano per la storia della Resistenza, dell’Antifascismo e dell’Età Contemporanea “Vera Lombardi”

Comune di Napoli

Società Napoletana di Storia Patria

Istituto Nazionale per la Storia del movimento di Liberazione in Italia

ANPI

Leggere il tempo negli spazi -2

Mediterraneo, Mezzogiorno continentale, Campania e Napoli nella Grande guerra.

 

icsr

Fante calabrese appena tornato dalla guerra, ritratto con la moglie e la piccola figlia
(Fondo privato, famiglia Soverina)

 

«Non solo è la più cruenta e disastrosa di tutte le guerre sperimentate fin qui […] Essa oltrepassa ogni limitazione a cui ci si obbliga in tempo di pace […]. Abbatte, con furore cieco, tutto quanto trova sul suo cammino, come se dopo di essa non dovesse più esservi né futuro né pace tra gli uomini. Spezza ogni vincolo comunitario che ancora lega i popoli in lotta e minaccia di lasciar dietro di sé un rancore tale da rendere ancora per lungo tempo impossibile il ripristino di quelle relazioni»

Sigmund Freud

 

 

 

 

Giovedì 26 novembre 2015, ore 15.00

Indirizzo di saluti dei rappresentanti istituzionali

 

Renata De Lorenzo e Guido D’Agostino, Introduzioneai lavori  

Tra Mediterraneo ed Europa

Luigi Mascilli Migliorini, Una guerra mediterranea
Francesco Soverina, Le voci isolate degli intellettuali antimilitaristi: da Romain Rolland a Roberto Bracco
Maria Rosaria Nappi, Rappresentazione delle figure femminili nei monumenti ai caduti in Italia e Francia
Enzo Fimiani, Presentazione del Dizionario della Grande guerra. Cronologia, Stati, personaggi, eventi, eserciti, simboli, culture, eredità, curato da G. Corni ed E. Fimiani (Textus Edizioni, 2014)

 

Venerdì 27 novembre, ore 9.30

 Napoli e Mezzogiorno continentale nel conflitto totale: temi e fonti

Presiede
Francesco Soverina

Giuseppe Ferraro, La Calabria interventista:da piazza rossa a tricolore
Vito Antonio Leuzzi, Opposizione antimilitarista ed emergenza bellica in Puglia
Felicio Corvese, La mobilitazione della società casertana: strutture di assistenza e iniziative di sostegno
Lucia Napoli, Rivivere la Prima Guerra Mondiale attraverso le fonti d’Archivio
Luisa Martorelli, Il Museo Campano della Guerra
S. Musella, A. Parisi, I. Ditrè, A. Romano, L. Mastursi, Napoli: 1915-1918. Fonti nell’Archivio di Stato di Napoli
Tommaso Lomonaco, Giuliana Buonaurio, Fonti e temi di ricerca dalle carte dell’Archivio storico municipale di Napoli
Francesco Di Vaio, La Grande guerra. Testimonianze nelle scuole napoletane

 

Buffet ore 13.30

Ore 15.00

Presiede
Giulia Buffardi

Mario Rovinello, Carla Catalano, Ugo Piscopo, I diari nella memorialistica di guerra 
Ciro Raia, Tra politica e letteratura: “la durata immensa”della guerra nell’opera di Emilio Lussu
Antonio Petrossi, Il linguaggio di propaganda nelle scritture popolari
Laura Capobianco, Le relazioni di genere alla prova del conflitto
Paolo De Marco, Imprenditori e operai nella mobilitazione industriale a Napoli e in Campania
Maria Consiglia Napoli, 1915: Grande Guerra e scoutismo laico. Un doppio anniversario.

 

Sabato28 novembre, ore 9.30

Presiede
Guido D’Agostino

Il ‘cantiere’ degli Istituti regionali

Roberto Bianchi, Toscana: la Grande guerra lontano dal fronte.
Paolo Malni, La Grande guerra al confine orientale: ricerche e pubblicazioni di un istituto di frontiera.
Mario Renosio, Contadini in trincea e fronte interno: il caso piemontese

*****

Pasquale Iaccio, Il primo conflitto mondiale nella rappresentazione cinematografica, con proiezione del documentario Il cinema in guerra

*****

Claudio Silingardi, Ricerche e iniziative in ambito emiliano e considerazioni conclusive

 

 

Il Convegno si terrà nel Salone della Biblioteca della Società Napoletana di Storia patria, sita nel Maschio Angioino (piazza Municipio, Napoli)

ComitatoTecnico-scientifico: Guido D’Agostino, Francesco Soverina, Giulia Buffardi

Scarica il programma

Mostra bibliografica, iconografica e documentaria

27 aprile 2015 - 27 giugno 2015

Biblioteca Nazionale di Napoli – Sala Esposizioni

Istituto Campano Storia Resistenza

Napoli, Liceo Genovesi 

5 febbraio – 26 marzo 

Corso Fai-ICSR

Grande guerra e Novecento 

 

VEDI IL PROGRAMMA DEL CORSO

Napoli, dal 9 gennaio al 2 febbraio 2015

 

Manifestazioni e iniziative per il

Giorno della memoria 2015

 

VEDI IL PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

Napoli, 22-23 gennaio 2015

presso

Castel Nuovo (Maschio Angioino)

Via Vittorio Emanuele III

Società Napoletana di Storia Patria

 

convegno

IL CONTRIBUTO DEL MEZZOGIORNO

ALLA LIBERAZIONE D’ITALIA 1943 – 1945 

 

VEDI IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Giovedì 11 dicembre 2014 alle ore 18.00

presso l’ex asilo Filangieri

in vico Maffei 4

presentazione del volume

La madre di tutte le guerre 

con l’autore

Antonio Moscato

Università di Macerata

ne discutono gli storici

Francesco Soverina 

e

Geppino Aragno 

 

Manifestazione per il cinquantesimo anniversario della fondazione dell’ICSR

Caro Amico/a e cari tutti,

l’Istituto campano per la Storia della Resistenza compie 50 anni, da quando un gruppo di intellettuali, insegnanti, studenti, politici, democratici di varia ispirazione decise, nell’autunno 1964, di dargli vita. Da allora una presenza costante all’interno della comunità cittadina, regionale, meridionale, mantenendo in piedi ed attivi la memoria e il valore presente e futuro dell’antifascismo, la testimonianza della Resistenza e della lotta di Liberazione, il richiamo vivido e imprescindibile alle Quattro Giornate del settembre 1943, lo spirito, irrinunciabile, della Repubblica e della Costituzione.

Per mezzo secolo, dimostrando inusuale capacità di esserci e di contare così a lungo nel tempo, superando difficoltà di ogni genere, l’Istituto è rimasto al servizio della comunità cittadina e dell’intera Campania. Oggi l’Istituto è in pratica una piccola comunità nella sua dimensione interna, ma con una larga proiezione esterna, cui concorrono le Istituzioni di governo locale, in primo luogo il Comune di Napoli.

Tutto questo con le proprie forze e sorretto da chi ha creduto nel nostro impegno e ci ha sostenuto, dedicandoci tempo e risorse, materiali e ideali.

Di tutto ciò ci sentiamo orgogliosi, pur sapendo che dovremmo sempre cercare di fare più e meglio.

Intanto, però, vogliamo fare del nostro compleanno un momento di incontro e, perché no, di festosa socialità, soprattutto con chi ci è stato più vicino nel lungo cammino.

Ti aspetto e vi aspettiamo tutti per venerdì 28 novembre alle ore 17,00 nella sede dell’Istituto in via Costantino 25.

.

Guido D’Agostino e noi dell’ICSR

 

 

P.S.  Vi preghiamo di comunicarci l’intenzione di essere presente

.

cop istituto 2:Layout 1

Venerdì 20 febbraio 2015, ore 13.30/16.00

Scuola media “53 Gigante-Neghelli”

Laboratorio di cinema e storia

“Ricostruire la società a partire dai diritti. Democrazia e diritti nel linguaggio del cinema”

Proiezione e discussione guidata del film La mafia uccide solo d’estate

Intervento di Mario Rovinello