L'Ebreo come Diverso

La persecuzione antisemita in Italia

L'Ebreo come Diverso

a. Presentazione

Circostanza oltremodo propizia quella per cui — grazie congiuntamente all’attenta sensibilità e pronta disponibilità del Comune da un lato, ed alla sapienza scientifica ed organizzativa dell’Istituto Campano per la Storia della
Resistenza, dall’altro — alla mostra realizzata dalla Fondazione Anne Frank si affianca il percorso documentario e fotografico sulla persecuzione antisemita in Italia.

Nel proporre l’una e l’altro all’attenzione della città, ai giovani, studenti e scolari in particolare, e nel sottolineare lo sforzo straordinario compiuto dall’l. C.S.R. — testimoniato già intanto da questo catalogo — siamo consapevoli di assolvere soprattutto ad un dovere, morale e civile: rilevare dove e a cosa possono portare l’aberrazione, il pregiudizio e l’odio razziale, la discriminazione fondata su motivi culturali, religiosi e politici.

Di qui, far sorgere, rafforzare e consolidare sentimenti e valori che contrastino drasticamente subdole derive e attive pratiche aggressive, di ieri come di oggi.

Costituire, insomma, un patrimonio di idealità, di conoscenza e di etica capace di non restare concluso in sé, e procurare che non se ne interrompa la trasmissione, informe pazienti, costanti, instancabili.

Per concludere, a tutte le scuole napoletane e della provincia, all’opinione pubblica più sensibile e democratica, l’invito a visitare le mostre, a farne occasione di riflessione e di discussione, a viverle e a farle vivere.

Nel nome di Anne Frank e del mai abbastanza ricordato e compianto Sergio De Simone, il giovanissimo napoletano martire nella scuola lager di Neuengamme.

Guido D’Agostino

Presidente dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza