Stragi

"Non colla neve inviolata delle montagne che per due inverni ti sfidarono non colla primavera di queste valli che ti videro fuggire" (Piero Calamandrei)

A seguito dell’invasione alleata, i Tedeschi costruiscono una serie di sistemi difensivi in tutta Italia per rallentarne l’avanzata. La Campania è segnata dall’attraversamento di tre linee difensive tedesche: la linea del Volturno, la linea Barbara, la linea Bernhardt.
La lenta ritirata tedesca verso nord, come conseguenza dell’arrivo degli Alleati presso il fiume Volturno, comporta una serie di vessazioni ed eccidi ai danni della popolazione civile del Casertano.
La violenza dell’azione nazista determina, però, forme spontanee di reazione e resistenza tra i civili.
Con gli oltre 700 trucidati, Caserta risulta essere tra le province meridionali più colpite dalla furia nazista. 

Erba Rossa - Bellona
Bellona
Erba Rossa - Caiazzo
Caiazzo
Erba Rossa - Sparanise
Sparanise
Erba Rossa-Conca della Campania
Cave di Conca della Campania