27.1 C
Napoli
sabato 18 Settembre 2021
Tel: 081621225

Il giardino letterario di Elsa Morante

Elsa Morante beneficiando della splendida  vista sul mare, iniziò a scrivere il suo romanzo che due anni dopo le valse il Premio Strega: L’isola di Arturo.  Si tratta di Procida pezzo di verde smeraldo scagliato poco lontano dal golfo di Napoli. Ciò che incantò la Morante è ancora presente nell’isola, Villa Eldorado, un piccolo gioiello immerso nei profumi del suo agrumeto fu costruito alla fine dell’ 800 dagli armatori Mignano e divenne popolare solo negli anni Cinquanta, quando fu trasformato in albergo accogliendo nomi della cultura come Alberto Moravia, Vasco Pratolini , Toti Scialoja ed Elsa Morante.

SUI PASSI DI ELSA
Percorso a piedi
 

Il percorso ha come punto di riferimento il libro di Elsa Morante, “L’isola di Arturo” dove è stretto il legame tra la scrittrice e l’isola. Da questo legame scaturisce la proposta di un percorso che offra al turista e agli studenti la possibilità di avvicinarsi all’isola, ai suoi paesaggi e alle sue tradizioni attraverso un itinerario innovativo.
Il percorso riproporrà i luoghi nei quali il protagonista del romanzo, Arturo, trascorse la sua infanzia. Il punto di partenza è Marina Grande, dove si accoglierà il gruppo per poi proseguire il tour.

Scopri il percorso

 
 

I giardini nascosti di Procida

Ph:Mariaelena Colomberti

Caratteristica dell’architettura e della struttura urbana di Procida, sono gli incantevoli giardini nascosti nelle abitazioni procidane. Molti turisti e visitatori ne ignorano l’esistenza, ma con una giusta guida locale, e gli esperti dell’isola, se ne possono ammirare. I giardini sono approssimativamente risalenti tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Caratteristici per enormi piantagioni di agrumi, ed alcuni dotati di un’incredibile vista sul mare.