La Biblioteca dell’ICSR è specializzata per la storia del Novecento, del fascismo, dell’antifascismo e della Resistenza a Napoli e in Campania. Sono curate tematiche di particolare interesse: razzismo, antisemitismo, immigrazione, storia locale, storia di genere, movimenti di protesta, didattica, memorialistica, storia dell’industria napoletana e campana.

Dispone di inventari e cataloghi su supporto cartaceo e informatico. C’è una sala di consultazione accogliente. È previsto il servizio di fotocopie, il prestito personale ed interbibliotecario, con l’esclusione delle riviste e dei volumi di pregio, o di antiquariato, e delle opere di consultazione generale. È costituita da 45.00 volumi, di cui 3000 opuscoli, 1000 testate di periodici storici e 160 correnti.

Rivolta ad un pubblico vasto, ha il principale obiettivo di rendere agevole la consultazione del materiale, nonché di mettere a disposizione degli studiosi gli strumenti essenziali per la ricerca storico-sociale.

 

 

Per la Biblioteca si segnalano: il fondo “Tagliacozzo”, 3000 volumi sulla storia nostra e degli Stati Uniti dal 1850 al 1970; il fondo “D’Agostino”, 500 volumi di storia contemporanea; il fondo “Andrea Geremicca”, dirigente e deputato del PCI, la cui consistenza si aggira intorno ai 2000 volumi; e il fondo “Roberto Bracco” con volumi dei primi del ‘900 di proprietà dello stesso Bracco, donatoci dagli eredi.

 

il mattino illustratoNell’Emeroteca: la raccolta de “Il Mattino illustrato” dal 1924 al 1979, la raccolta de “L’Espresso” dal 1955 al 1990, e la sezione “Elezioni” ricca di pubblicazioni donate dal Ministero degli Interni contenenti i risultati delle consultazioni popolari dal 1946 al 1992.

Significativi “Il Mattino” e “Roma” del settembre 1943 e gli 8 numeri di “Barricate” di Alfredo Parente pubblicati durante le “Quattro Giornate” di Napoli, quando fu interrotta la pubblicazione dei quotidiani. 

          

La Biblioteca è inserita in:

OPAC SBN Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale 

OPAC Polo SBN Napoli 

Associazione ESSPER periodici italiani di economia, scienze sociali e storia​