27.1 C
Napoli
sabato 18 Settembre 2021
Tel: 081621225

Bellezze naturali

L'isola di Ponza è una delle isole pontine più rinomate della Provincia di Latina. Le sue cale, l’acqua cristallina e la sua particolarità è la forma a mezzaluna. La presenza di siti archeologici risalenti ad epoca romana la rendono una meta appetibile non solo per il turismo balneare ma anche per quello culturale.

Chiaia di Luna

Chiaia di Luna è una delle spiagge più famose dell’isola di Ponza raggiungibile da un percorso scavato nel tufo di età augustea. Il tipico colore bianco della parete di tufo abbraccia il mare cristallino e le  grotte la rendono una meraviglia naturale.

Cala Feola

Questa Cala si trova nella località di Le Forna caratterizzata da un mare limpido e cristallino dove tuffarsi in tutta tranquillità. Vi è una spiaggia, attrezzata con servizi di ristoro ed è raggiungibile da diversi sentieri percorribili a piedi. Rendono unica questa cala le numerose Case Tartufo abitazioni dei primi coloni dell’isola intagliate nel tufo ed ancora oggi perfettamente conservate e suggestive grotte delle Piscine Naturali.

Cala Cecata

È una delle calette più belle dell’isola di Ponza. Raggiungibile a piedi attraverso un sentiero ed una scalinata a picco sul mare, nelle vicinanze si può visitare Cala Cavone piccola insenatura raggiungibile con una scalinata di 100 gradini. 

 

 

Cala dell'acqua

Questa caletta ha un accesso carrabile al mare che la rende facilmente accessibile. Piccola curiosità la cala viene chiamata dell’acqua in quanto sono presenti sacche d’acqua che filtrano acqua dolce dalla roccia. Nelle vicinanze si trova Punta Papa per gli appassionati delle immersioni vi è la ” Landing Ship Tank” una nave utilizzata nella seconda guerra mondiale per il trasporto di truppe e mezzi pesanti, affondata nel febbraio del 1943.

Relitto di Punta Papa - Your Sailor

Spiaggia del frontone

È una  spiaggia chiara e sabbiosa, la  più visitata in quanto più vicina al porto e si può raggiungere in due diversi modi via terra e  via mare. Negli ultimi anni si è diffusa l’usanza giovanile e moderna di fare un aperitivo al calar del sole come si fa il Grecia “il saluto al sole “. 

Cala del Core

Si chiama così per la forma a cuore assunta da una roccia in seguito ad una intrusione magmatica. Oltre la caletta si può anche visitare la romantica grotta del Core , anche chiamata Grotta dello Smeraldo.

Bagno vecchio

Questa spiaggia è famosa per la presenza di un sito archeologico, dove sono custoditi i resti di una necropoli di età romana. In età borbonica venne utilizzata per esiliarvi i prigionieri impiegati per l’estrazione delle pietre da costruzione.

Cala Inferno

Cala Inferno è raggiungibile solo per mare deve il suo nome alla fatica infernale di chi scavò i 350 gradini che scendono a mare.  E’ costituita da pareti rocciose bianche e si creò per mezzo di attività vulcanica, un tempo utilizzata dai romani come deposito di acqua. Inoltre questa cala e di particolare interesse per gli appassionati di immersioni subacquee.